Regali di Natale economici: bei pensieri a poco prezzo





Siamo ancora qui, a parlare di regali di Natale, ed io sono ancora tra voi per consigliarvi l’idea perfetta pensando sopratutto al concetto di risparmio. Ho già scritto in passato che, vista la crisi è sicuramente il caso di investire in esperienze il proprio Natale oppure riciclando regali o semplicemente condividendo.

Ma esiste una categoria di ancora irriducibili donne e uomini che non ce la fa a dire di no al regalo. L’idea di presentarsi a casa di una persona senza nemmeno un pensierino, oppure solo con una torta, non basta, le fa sentire a disagio e non fa sembrare loro di aver compiuto il proprio dovere di buona amica o parente. Così se volete risparmiare, ecco un buon trucco: approfittare delle promozioni come i tre per due, oppure di acquisti combinati, comprare i pacchettini di già pronti di regali che contengono più pezzi e poi scomporli a seconda delle necessità per ricavarne tanti regalini da dividere tra parenti e amici o alla fine, investire su cose veramente utili ed originali. Una spazzola, uno specchio, un più moderno reggi borsa o trova- chiavi addirittura, potrebbe essere un’idea investire in alcuni concetti altamente pratici come le transfer bag che altro non sono che contenitori che consentono di cambiare borsa passando direttamente il contenuto da una all’altra o se volete spendere un po di più una borsa o un borsello. Ancora per l’uomo, puntate sempre sul classico, una cintura, un portafoglio un porta documenti, un paio di guanti oppure calze, un pigiama, una cravatta o un fazzoletto da taschino, per chi fuma un porta pipa o un porta sigarette o un ferma soldi, sono complementi di cui un uomo spesso è carente o comunque restano cose che sono sempre ben gradite perché tornano sempre utili.