Costumi di carnevale fai da te riciclati da vestiti vecchi: come farli?



Carnevale è da sempre una bella occasione per mettere a frutto la propria creatività. Pensare alle maschere, agli abiti da sfoggiare nelle feste abituali carnevalesche o tra amici, è infatti un bello stimolo creativo che ci accomuna un pò tutti, non solo i più piccini.

Perchè allora non stimolare ancora di più la vostra creatività con la creazione di abiti di carnevale completamente riciclati? A volte infatti abbiamo in casa tantissimi abiti che non utilizziamo più e anzichè buttarli via potrebbe essere interessante riutilizzarli per sentirsi un pò stilisti.

Se avete delle vecchie maglie, potete ad esempio ricamarle, tagliarle, stamparle come meglio credete per creare cosi dei travestimenti davvero originali e personalizzati in tutto e per tutto. O se avete dei vecchi pantaloni, dei giubbini, cercate spunti in rete e riutilizzateli per creare la vostra maschera. Non solo vestiti usati però, potete infatti utilizzare anche vecchie tende, teli da mare e chi più ne ha più ne metta.

Aprite i vostri armadi e tirate fuori tutto quanto non utilizzate più, cercate delle idee in rete e divertitevi a cucire i vostri vestiti di carnevale 2013. Armatevi di pazienza e creatività, colori per stoffe e spille e stupite i vostri amici con qualche idea originale e sicuramente “personale”. In questo modo sarete abbastanza sicuri di possedere qualcosa che nessun’altro ha.

Non perdete tempo e denaro dunque, stimolate la fantasia e date vita alle vostre creazioni per carnevale, chissà che non riusciate a scoprire qualche talento nascosto in fatto di lookmakeraggio o perchè no, di style. Fatevi sotto… l’armadio è li che vi aspetta!

 

Cattura2