Come orientarsi verso la cornice giusta…



Tutte le tipologie di quadri esistenti, moderni o classici che siano, necessitano di una cornice giusta che sappia valorizzarli al meglio. Non è sempre facile scegliere quella che possa calzare “a pennello” e spesso si finisce col creare un effetto troppo contrastante o peggio ancora, si rischia di non valorizzare la rappresentazione artistica. Tutti noi sappiamo quanto conti l’allestimento delle pareti per rendere case, alberghi, ristoranti, uffici e gli ambienti in generale dei luoghi accoglienti e piacevoli alla vista.

La scelta di quadri moderni o stampe, nature morte e volti, paesaggi naturali ed astratti, decorazioni floreali e canestri di frutta, è un’operazione alquanto difficile. Tele astratte, stampe e poster sono ideali per un ambiente contemporaneo; soggetti classici rientrano in uno stile barocco o comunque tradizionale. Detto questo, vediamo insieme come orientarsi verso la scelta della cornice giusta per i vostri capolavori. Per rappresentazioni moderne e dalle linee essenziali, è opportuno orientarsi verso una cornice poco elaborata, lineare e non intarsiata.

Se si scelgono tematiche che si ripetono più volte e vengono poste, ad esempio, su di una parete libera, magari quella del salotto, è possibile utilizzare le stesse cornici, sia per colore che per forma; per temi importanti è possibile scegliere anche cornici lignee dorate o comunque molto arzigogolate; se i colori dei quadri moderni o classici, sono freddi, scegliete una cornice verde, blu o comunque argentata; se invece le cromie della rappresentazione sono forti ed accese, orientatevi verso colori più carichi. Inoltre, una cornice che presenta il bordo concavo, riesce a rendere meglio l’idea del senso prospettico; mentre in rappresentazioni ove l’aspetto prospettico è assente, è meglio prediligere una cornice dal bordo convesso.

Tra le ultime tendenze in fatto di design, si segnala anche  la scelta di stampe e quadri moderni senza cornice, con i margini che richiamano i colori del dipinto. Infine,  utilizzare un vetro per poter coprire i dipinti o le stampe potrebbe essere un’idea originale, ma esso  dovrà essere assolutamente essere antiriflesso, altrimenti rischierebbe di oscurare totalmente il quadro.
quadrimoderni