Capelli che si spezzano: come evitarlo



I capelli che si spezzano sono una piaga che affligge tantissime donne. Il problema grosso è che spesso impediscono a questi di crescere bene creando un effetto visivo veramente brutto a volte. Ecco qui, in questo post alcuni consigli, trucchi strategie e sistemi per evitare che i capelli si spezzino dando davvero davvero un effetto brutto e antiestetico.

La prima regola è semplice, attenzione a come e con cosa li pettinate. Prediligete spazzole in legno con denti larghi e ben levigati, oppure quelle in plastica pur che sulla parte dei “chiodini” non siano appuntite ma arrotondate, in questo modo non vi graffierete nemmeno la cute. Nel corso degli anni tra le varie scuole di pensiero che mi è capitato di sentire ce ne sono due completamente opposte che secondo me vanno valutate in base al vostro tipo di capello. La prima scuola dice, mai pettinarli da bagnati perché tendono ad essere più fragili e la seconda dice mai asciutti perché potrebbe essere più difficile eliminare i nodi, tra questi due parere però una costante non cambia mai: I capelli si pettinano partendo dal basso per far percorrere meno strada al nodo e quindi diminuire gli stress meccanici. Un altro consiglio sempre molto veloce per mantenere il fusto dei capelli intero è quello di non farli sfilare con rasoi e forbici dentate. Si alle scalature in qualsiasi modo ma fatte con la forbice normale e si alle frangettine sfilate ma mai le lunghezze perché essendo la parte che vi resta in testa maggiormente è anche quella più soggetta a rovinarsi e quindi spezzarsi. Infine, e questa regola è del tutto opzionale bisognerebbe limitare o eliminare l’uso di piastre, ferri e phon bollenti. Si all’asciugatura quindi, magari anche calda dove c’è lo scalpo e dietro la nuca ma sulle lunghezze tenere sempre il calore basso per evitare che i capelli si possano danneggiare.