Bangles fai da te: con i rotoli di Scotch



I rotoli finiti di scotch specie quelli più grandi, con un po di fantasia, anzi che essere buttati possono essere trasformati in fantastici braccialetti rigidi che in inglese prendono il nome di bangles. Ottima idea per creare low cost un look anni 80 per carnevale ma anche perché no, per creare qualcosa di più sofisticato che potremmo invece utilizzare nella vita di tutti i giorni.

Ciò che vi occorrerà è il rotolo finito di scotch, delle forbici, la colla a caldo e degli avanzi di stoffa che siano piuttosto lunghi del tessuto che voi preferite ed una mollettina per aiutarvi a tenere fermo il lavoro.

Tagliate il cerchio di cartone della dimensione che preferite e più adatta al vostro polso e chiudete poi le estremità che sono rimaste aperte con del nastro adesivo.

Per rinforzare la struttura del braccialetto, passatelo tutto con lo scotch o di altro materiale pregno di colla di modo che acquisti rigidità e stabilità.

Successivamente, prendete il pezzo di stoffa che dovrà essere largo circa 50 cm e lungo più o meno 100 cm e incollate con la colla a caldo un’estremità all’interno del cerchio.

Cominciate in via longitudinale a far scorrere il nastro fino a rivestire completamente il bracciale che risulterà ricoperto di stoffa. Con una molletta o con un altro oggetto, tenete ben fermo il lavoro, tagliate l’eccesso di filo ed incollate.

Questa può essere una buona base, e su questo primo passaggio, si possono effettuare altri giri di nastro colorato oppure applicare decorazioni con delle perline o dei bottoni precedentemente scelti.

Se siete delle abili disegnatrici, con i colori da stoffa ed i pennelli, potreste creare anche un bel disegno personalizzato sul vostro braccialetto.

La dimensione del rotolo di scotch infine, deve essere selezionata non per spessore ma per diametro. L’importante è che vi calzi il polso senza scivolare già, l’altezza è soggettiva, e regolabile a seconda del vostro gusto personale.