Arreda e risparmia con il parquet flottante



Il parquet flottante ha rappresentato una vera e propria rivoluzione nel mondo del parquet: grazie a questo pavimento, infatti, non solo si è abbassato il prezzo della materia prima (cioè dei listelli di parquet), ma anche quello della posa in opera, che può essere realizzata senza l’intervento del parquettista.

Le caratteristiche del parquet flottante

Il parquet flottante è una tipologia di parquet che non prevede il classico metodo di posa. Il metodo di posa tradizionale si articola in più fasi:

  • preparazione del suolo sottostante, con la predisposizione di un apposito “massetto” che dovrà essere liscio, uniforme e in grado di proteggere il parquet dall’umidità e dagli sbalzi di temperatura;
  • predisposizione del parquet secondo uno schema preciso (i più diffusi sono a cassero, a tolda di nave e a spina di pesce);
  • fissaggio dei listelli di parquet con apposita colla o con chiodi;
  • levigatura e lucidatura finale con olio o vernice trasparente;
  • asciugatura di alcuni giorni.

Il parquet flottante è invece del tutto diverso, perché i listelli si incastrano tra di loro tramite un sistema a “click” che li fissa al suolo senza bisogno di colla o chiodi. Questo tipo di parquet non richiede la preparazione del massetto, ma solo un tappetino apposito che andrà posizionato tra i listelli e il vecchio pavimento.

Una volta prese le misure e con un minimo di manualità o esperienza in questo campo, il parquet flottante può essere posato senza parquettista, risparmiando migliaia di euro. Ma i vantaggi di questo parquet non finiscono qua.

I vantaggi del parquet flottante

Il parquet flottante è l’unico parquet che può essere posato senza il parquettista: in caso di errori, basta sganciare i listelli e riposizionarli nel modo corretto. Il parquet flottante, inoltre, può essere rimosso e spostato anche se si devono fare dei lavori a casa, se si deve traslocare o se si vuole cambiare il pavimento solo in una stanza. Non dimentichiamo, inoltre, che la posa flottante non richiede tempi di attesa prima che il pavimento torni ad essere calpestabile: una volta messo giù, sul parquet si può cominciare immediatamente a camminare.

Le sue caratteristiche fanno di questo parquet un’ottima soluzione se:

  • avete un budget ridotto;
  • vi intendete di fai-da-te;
  • vivete in affitto e non potete affrontare in una casa che non è vostra dei lavori di ristrutturazione, tanto meno se costosi come quelli per la posa del parquet;
  • dovete fare lavori in un negozio o in un’attività commerciale che non può rimanere chiusa per tutto il tempo necessario all’asciugatura di un parquet tradizionale.

In commercio ci sono molti tipi di parquet flottante, che accontentano tutti i gusti e le esigenze. Grazie a marche ormai famose come la Lithos e alla disponibilità di flottanti in qualsiasi essenza (ciliegio, noce, rovere, bamboo, teak…), questo tipo di parquet è già molto diffuso e riscuote un successo crescente, un successo che lo ha già reso uno dei prodotti più utilizzati nell’edilizia e nel bricolage.
LightningVolt_Wood_Floor