10 domande sugli pneumatici invernali



E’ vero, sembriamo ancora essere lontani dal freddo che ci costringe ad effettuare il cambio gomme.Dieci domande più importanti sugli pneumatici invernali.

Come distinguo gli pneumatici invernali?

Il simbolo gomme M+S Mud+Snow-Fango+Neve contraddistingue ancora oggi gli pneumatici invernali. Ma attenzione a due cose:

il simbolo M+S è posto direttamente dalle case produttrici sugli pneumatici che, a loro giudizio, hanno le caratteristiche per confrontarsi con le condizioni tipiche dell’inverno.

Al nuovo regolamento comunitario ECE 117.02 che introduce il concetto di “pneumatici invernali per uso in condizioni severe di neve” e stabilisce che, a partire dal 1 novembre 2014, il simbolo del Fiocco di Neve – 3PMSF – che definisce gli pneumatici invernali “veri” debba essere apposto sulla spalla di quegli pneumatici che hanno passato i severi test condotti da enti indipendenti.

Sono obbligato a calzare le gomme invernali?

Sebbene gli pneumatici invernali siano assolutamente consigliati quando le temperature scendono al di sotto dei 7°C, l’ordinanza parla di mezzi adeguati e, tra questi, include anche le catene da neve oltre che gli pneumatici col simbolo gomme M+S.

In quali sanzioni incorro?

Se non siete dotati di mezzi adeguati rischiate la vostra sicurezza e una bella multa! Anche salate.

Quindi quali pneumatici invernali devo calzare per essere in regola?

Per il momento, quelli con il simbolo gomme M+S. Se siete in procinto di acquistare un nuovo treno di gomme, il consiglio è di rispettare da subito il regolamento europeo aggiungendo il Fiocco di Neve.

E gli altri paesi cosa fanno?

Paese che vai, usanza che trovi…In Austria, per esempio, vi è un requisito assoluto per gomme invernali. La violazione di questa regola è punibile con una multa fino a 5000 euro. In Francia non esiste un obbligo generale per gli pneumatici invernali, ma possono essere richiesti su determinate strade opportunamente segnalate. Anche in Svizzera, in linea generale, le gomme M+S e Fiocco di Neve non sono obbligatori, sebbene siano altamente consigliati per motivi assicurativi.

In che periodo devo montare gli pneumatici termici?

Dal 15 novembre al 15 aprile dell’anno successivo.

Che profondità deve avere il battistrada?

Il legislatore prescrive una profondità minima del battistrada di 1,6 millimetri per gli pneumatici termici. Ma gli esperti consigliano di no scendere mai al di sotto dei 3,5 mm.

Quali modelli di pneumatici M+S e Fiocco di Neve posso montare?

Il consiglio è di valutare i test svolti annualmente sugli pneumatici svolti da enti indipendenti come ADAC o TCS.

In Italia, si possono usare gli pneumatici chiodati?

Normalmente no, salvo deroghe a discrezione dell’autorità.

Come conservo gli pneumatici estivi?

In un luogo fresco e asciutto, possibilmente al buio, lontano da solventi, olio o benzina. La pressione degli pneumatici deve essere aumentata rispetto alle specifiche del costruttore a 0,5 bar. Gli pneumatici senza cerchioni vanno posti verticalmente sul pavimento e girati una volta al mese. Quelli con cerchioni possono essere disposti uno sopra l’altro e girati una volta al mese. Se non avete spazio in box, chiedete al vostro gommista: questa soluzione costa qualcosina, ma avete la garanzia di una perfetta conservazione!

penumatici-invernali